Skip to main content
Vacanza green al Villa Anthea

Il nostro impegno per la sostenibilità e per offrire a tutti i nostri ospiti una vacanza più green

Il Lago di Garda e la natura che lo circonda ci ricordano ogni giorno quanto sia importante rispettare e tutelare l’ambiente per poter godere di questi luoghi.

Per questo, da anni portiamo avanti il nostro impegno per ridurre sempre di più l’impatto ambientale delle nostre attività sull’ambiente e sul pianeta.

Sin dalla ristrutturazione della struttura, abbiamo investito sull’utilizzo di energia da fonti rinnovabili e pannelli solari, che ci ha permesso in questi anni di limitare il consumo di combustibili fossili e più inquinanti.

Fondamentale è anche la riduzione di consumi e sprechi idrici e di energia grazie ad appositi sistemi di controllo, presenti in ogni stanza, come ad esempio i sensori di spegnimento dell’aria condizionata e dell’elettricità.

Stiamo inoltre progressivamente riducendo l’utilizzo di plastica e confezioni monouso per limitare la produzione di rifiuti e di imballaggi.

Inoltre, sosteniamo e incentiviamo scelte alimentari plant-based per favorire un consumo di alimenti più sostenibili e meno impattanti sull’ambiente.

Da quest’anno abbiamo di misurare e quantificare come questi e altri accorgimenti contribuiscono a ridurre gli impatti e le emissioni di CO2 delle nostre attività sull’ambiente e sul pianeta. Con l’aiuto di UP2YOU, una start-up italiana che incentiva e premia i comportamenti sostenibili di persone e strutture ricettive, abbiamo analizzato la nostra carbon footprint e abbiamo identificato le buone pratiche già in corso per valorizzarle, affiancare nuove iniziative e porre le basi per il raggiungimento della carbon neutrality.

Grazie alla collaborazione con UP2YOU, stiamo sostenendo infatti progetti di tutela ambientale certificati VERRA e di riforestazione in Italia, Turchia, Cina, Nepal, Uruguay, Australia e Madagascar, per compensare parte delle emissioni non-riducibili che vengono emesse dai nostri servizi di ospitalità turistica.

Ad oggi possiamo vantare una compensazione di 22.310Kg CO₂ grazie al finanziamento di 8 progetti che convertono i pascoli e territori degradati in foreste, generano e incentivano l’utilizzo di energia rinnovabile e preservano ecosistemi unici, coinvolgendo le comunità locali e promuovendo quindi anche la sostenibilità sociale ed economica del luogo in cui il progetto è stato avviato.

I PROGETTI CHE NOI SOSTENIAMO